Terrosa®

Pre-filled Pen

Video

Foglio illustrativo

Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

Terrosa 20 microgrammi/80 microlitri soluzione iniettabile in penna preriempita
teriparatide

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio

  1. Cos’è Terrosa e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare Terrosa
  3. Come usare Terrosa
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Terrosa
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

1. Cos’è Terrosa e a cosa serve

Terrosa contiene il principio attivo teriparatide che è usato per rendere più forti le ossa e ridurre il rischio di fratture stimolando la ricostituzione delle ossa.

Terrosa viene usato per curare l’osteoporosi negli adulti. L’osteoporosi è una malattia che fa sì che le ossa divengano sottili e fragili. Questa malattia è particolarmente comune nelle donne dopo la menopausa, ma può verificarsi anche negli uomini. L’osteoporosi è comune anche nei pazienti in trattamento con farmaci detti corticosteroidi.

2. Cosa deve sapere prima di usare Terrosa

Non usi Terrosa

  • Se è allergico al teriparatide o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6).
  • Se ha alti livelli di calcio nel sangue (preesistente ipercalcemia).
  • Se soffre di gravi problemi ai reni.
  • Se ha avuto un tumore alle ossa o se altri tumori si sono diffusi (hanno metastatizzato) alle ossa.
  • Se ha altre malattie alle ossa. Se ha una malattia alle ossa, lo riferisca al medico.
  • Se ha nel sangue alti livelli di fosfatasi alcalina di natura sconosciuta, significa che potrebbe avere la malattia ossea di Paget (malattia con alterazioni ossee anormali). Se non è sicuro, chieda al medico.
  • Se è stato sottoposto a terapia radiante che ha coinvolto le ossa.
  • Se è in gravidanza o nel periodo di allattamento.

Avvertenze e precauzioni

Terrosa può aumentare il calcio nel sangue o nelle urine.

Si rivolga al medico prima o durante l’assunzione di Terrosa:

  • Se ha continuamente nausea, vomito, costipazione, bassa energia o debolezza muscolare. Questi possono essere segni che c’è troppo calcio nel sangue.
  • Se soffre o ha sofferto di calcoli renali.
  • Se soffre di problemi ai reni (compromissione renale di grado moderato).

Alcuni pazienti avvertono un capogiro o una accelerazione del battito del cuore dopo aver preso le prime dosi di Terrosa. Durante l’assunzione delle prime dosi, se avverte un capogiro, si inietti Terrosa in un luogo ove possa stare seduto o disteso.

Il periodo di trattamento raccomandato di 24 mesi non deve essere superato.

Prima di iniziare a utilizzare una nuova penna preriempita, annoti il numero di lotto del medicinale e la data della prima iniezione sul contenitore esterno della penna preriempita e nel calendario e fornisca queste informazioni in caso di  segnalazione di eventuali effetti indesiderati.

Terrosa non deve essere usato negli adulti in fase di crescita.

Bambini e adolescenti

Terrosa non deve essere usato nei bambini e negli adolescenti (di età inferiore ai 18 anni).

Altri medicinali e Terrosa

Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

È importante, perché alcuni farmaci (ad es. digossina/digitale, un medicinale usato per trattare malattie del cuore) possono interagire con teriparatide.

Gravidanza e allattamento

Non usi Terrosa se è in gravidanza o se sta allattando con latte materno. Se è una donna in età fertile, deve fare uso di efficaci metodi di contraccezione durante l’uso di Terrosa. In caso di gravidanza mentre usa Terrosa, quest’ultimo deve essere sospeso. Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Alcuni pazienti possono avvertire un capogiro dopo l’iniezione di Terrosa. Se avverte capogiro non guidi e non usi macchinari fino a quando non si sente meglio.

Terrosa contiene sodio

Questo medicinale contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per dose,  cioè essenzialmente “senza sodio”.

3. Come usare Terrosa

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi, consulti il medico o il farmacista.

La dose raccomandata è 20 microgrammi (corrispondenti a 80 microlitri) somministrati una volta al giorno tramite iniezione sotto la cute (iniezione sottocutanea) nella coscia o nell’addome.

Per aiutarla a ricordarsi di usare il medicinale, se lo inietti ogni giorno alla stessa ora. Terrosa può essere iniettato al momento dei pasti. Si inietti Terrosa ogni giorno per tutto il periodo di tempo che il medico le ha prescritto. La durata totale del trattamento con Terrosa non deve superare i 24 mesi. Non deve ricevere più di un trattamento della durata di 24 mesi per il resto della vita.

Il medico può consigliarla di assumere Terrosa con calcio e vitamina D. Il medico le dirà quanto calcio e vitamina D deve assumere ogni giorno.

Terrosa può essere somministrato con o senza cibo.

Gli aghi per iniezione compatibili non sono forniti con Terrosa.

La penna preriempita può essere usata con aghi per iniezione sviluppati secondo lo standard ISO dell’ago per penna di un calibro compreso tra 29 G e 31 G (diametro 0,25 – 0,33 mm) e una lunghezza compresa tra 5 mm e 12,7 mm solo per iniezione sottocutanea.

 Per il corretto utilizzo di questo medicinale, è molto importante seguire attentamente le istruzioni dettagliate per l’uso della penna preriempita fornite con il medicinale.

Usi sempre un ago nuovo per ogni iniezione per prevenire contaminazioni ed elimini l’ago in modo sicuro dopo l’uso.

Non conservi mai la penna preriempita con l’ago inserito.

Non trasferisca il farmaco in una siringa.

Deve iniettare Terrosa entro breve tempo dopo avere preso la penna preriempita dal frigorifero. Dopo l’uso, metta il cappuccio della penna sulla penna preriempita e la riponga immediatamente in frigorifero. La conservi nel frigorifero prima e durante tutto il periodo di trattamento di 28 giorni.

Preparazione per l’iniezione

  • Per garantire la corretta somministrazione di Terrosa, legga sempre le istruzioni per l’uso di Terrosa penna preriempita, incluse nell’astuccio del medicinale.
  • Si lavi le mani prima di manipolare la penna preriempita.
  • Controlli la data di scadenza sull’etichetta della penna preriempita prima di iniziare ad usare il medicinale. Si assicuri che ci siano almeno 28 giorni rimanenti prima della scadenza. Annoti il numero di lotto e la data effettiva della prima iniezione della penna preriempita su un calendario. Deve annotare anche la data della prima iniezione sull’astuccio esterno di Terrosa (vedere l’apposito spazio sulla scatola: {Primo utilizzo:}).
  • Inserisca un nuovo ago da iniezione sulla penna preriempita e imposti la dose sulla finestra del display ruotando la manopola di impostazione della dose.

Iniettare Terrosa

  • Prima di iniettare Terrosa, pulisca la cute dove si intende iniettare (coscia o addome) come indicatole dal medico.
  • Stringa delicatamente una porzione di cute pulita e inserisca l’ago in maniera perpendicolare nella cute. Prema la manopola di impostazione della dose e la tenga premuta per almeno sei secondi per assicurarsi di somministrare l’intera dose.
  • Non appena terminata l’iniezione, inserisca il tappo protettivo sull’ago della penna e lo avviti in senso antiorario per rimuovere l’ago della penna. Ciò conserverà sterile il medicinale restante e ne eviterà la fuoriuscita dalla penna preriempita. Inoltre, impedirà all’aria di entrare nella penna preriempita ed all’ago di intasarsi.
  • Riposizioni il tappo sulla penna preriempita.
  • Smaltisca gli aghi della penna in modo sicuro utilizzando un contenitore per oggetti taglienti o come consigliato dal medico.

Se usa più Terrosa di quanto deve

Se, per errore, ha usato più Terrosa di quanto deve, contatti il medico o il farmacista.

Gli effetti previsti di un sovradosaggio includono nausea, vomito, capogiro e mal di testa.

Se dimentica di usare Terrosa

Se dimentica un’iniezione o non può farla al momento in cui la fa abitualmente lo inietti durante la giornata appena possibile. Non utilizzi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Non si faccia più di un’iniezione nello stesso giorno.

Se interrompe il trattamento con Terrosa

Se sta pensando di interrompere il trattamento con Terrosa, la invitiamo a discuterne con il medico. Il medico la consiglierà e deciderà per quanto tempo deve essere trattato con Terrosa.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

4. Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Gli effetti indesiderati più comuni sono il dolore agli arti (la frequenza è molto comune, può interessare più di 1 persona su 10). Altri effetti collaterali comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10) includono sensazione di nausea, mal di testa e capogiro. Se dopo l’iniezione avverte capogiro (intontimento), deve sedersi o sdraiarsi fino a che non si sente meglio. Se non si sente meglio, deve chiamare un medico prima di continuare il trattamento. Si sono verificati casi di svenimento dopo l’uso di teriparatide.

Se avverte un fastidio intorno all’area dell’iniezione, così come un arrossamento della cute, dolore, tumefazione, prurito, contusione o un piccolo sanguinamento (che possono manifestarsi comunemente) questo dovrebbe risolversi in pochi giorni o settimane. Altrimenti, avverta il medico.

Raramente (che possono interessare fino a 1 persona su 1000), alcuni pazienti hanno sofferto di reazioni allergiche comprendenti affanno, gonfiore del viso, eruzione cutanea e dolore al petto. Tali reazioni compaiono generalmente entro breve tempo dopo l’iniezione. In casi rari, possono verificarsi reazioni allergiche serie e potenzialmente a rischio di vita comprendenti l’anafilassi.

Altri effetti indesiderati comprendono:

Comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10):

  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue
  • depressione
  • dolore neuropatico alle gambe
  • sensazione di svenimento
  • sensazione di capogiro
  • battiti cardiaci irregolari
  • affanno
  • aumentata sudorazione
  • crampi muscolari
  • perdita di energia
  • stanchezza
  • dolore al petto
  • diminuzione della pressione sanguigna
  • bruciore di stomaco (sensazione di dolore o di bruciore avvertita appena sotto lo sterno)
  • vomito
  • la presenza di ernia del condotto che porta il cibo nello stomaco (ernia iatale)
  • diminuzione dell’emoglobina o del numero dei globuli rossi nel sangue (anemia)

Non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100):

  • aumento della frequenza cardiaca
  • anormalità dei toni cardiaci
  • respiro affannoso
  • emorroidi
  • fuoriuscita delle urine
  • aumentato bisogno di eliminare liquidi
  • aumento di peso
  • calcolosi renale
  • dolore ai muscoli e dolore alle articolazioni. Alcuni pazienti sono stati colpiti da gravi crampi o dolore alla schiena che hanno portato al ricovero in ospedale.
  • aumento dei livelli di calcio nel sangue
  • aumento dei livelli di acido urico nel sangue
  • aumento di un enzima chiamato fosfatasi alcalina

Rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000):

  • ridotta funzionalità renale, inclusa insufficienza renale
  • comparsa di gonfiore, soprattutto alle mani, ai piedi ed alle gambe

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione riportato nell’allegato V. Segnalando gli effetti indesiderati può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

5. Come conservare Terrosa

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola e sulla penna preriempita dopo SCAD/EXP. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Conservare sempre in frigorifero (da 2°C a 8°C). La penna preriempita deve essere riposta immediatamente in frigorifero dopo l’uso. Non congelare.

Metta il cappuccio della penna sulla penna preriempita per tenerla al riparo dalla luce.

Può usare Terrosa fino a 28 giorni dopo la prima iniezione, a condizione che la penna preriempita sia conservata in frigorifero (2°C‑8°C).

Evitare di porre la penna preriempita vicino allo scomparto del ghiaccio nel frigorifero per prevenirne il congelamento. Non usare Terrosa se è o se è stato congelato.

Dopo 28 giorni dal primo utilizzo, ogni penna preriempita deve essere eliminata in maniera appropriata, anche se non è completamente vuota.

Terrosa contiene una soluzione incolore e limpida. Non usi Terrosa se nota la presenza di particelle solide o se la soluzione appare torbida o colorata.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

6. Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Terrosa

  • Il principio attivo è teriparatide. Ogni dose di 80 microlitri contiene 20 microgrammi di teriparatide. Una penna preriempita da 2,4 mL contiene 600 microgrammi di teriparatide (corrispondenti a 250 microgrammi per mL).
  • Gli altri componenti sono: acido acetico glaciale, mannitolo, metacresolo, sodio acetato triidrato, acido cloridrico (per la regolazione del pH), sodio idrossido (per la regolazione del pH), acqua per preparazioni iniettabili. (vedere il paragrafo 2 “ Terrosa contiene sodio”)

Descrizione dell’aspetto di Terrosa e contenuto della confezione

Terrosa è una soluzione iniettabile incolore e limpida. Terrosa viene fornito in penna preriempita. Ogni penna preriempita contiene 2,4 mL di soluzione, sufficiente per 28 dosi.

Contenuto della confezione: 1 penna preriempita o 3 penne preriempite contenute in una scatola.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Gedeon Richter Plc.

Gyömrői út 19-21.

1103 Budapest

Ungheria

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Altre fonti d’informazioni Informazioni dettagliate su questo prodotto sono anche disponibili scansionando con uno smartphone il codice QR incluso in basso o sulla confezione esterna. Le stesse informazioni sono disponibili anche sul seguente URL: www.terrosapatient.com

Informazioni più dettagliate su questo medicinale sono disponibili sul sito web dell’Agenzia europea per i medicinali, http://www.ema.europa.eu

Istruzioni per l’uso

Terrosa 20 microgrammi (µg)/80 microlitri soluzione iniettabile in penna preriempita

Istruzione per l’uso

Informazioni importanti

Questa penna preriempita Terrosa è per la somministrazione di una dose fissa giornaliera di soluzione di Terrosa 80 microlitri soluzione iniettabile per il trattamento dell’osteoporosi.

La tua penna preriempita contiene 28 dosi.

Non è possibile impostare una dose diversa da 80 microlitri.

Se non riesce ad impostare la dose di 80 microlitri, ciò significa che la penna è quasi vuota.

Terrosa pen non è riciclabile, non usare dopo 28 dosi.

Guida sulle parti della penna

1. Cappuccio

2. Connettore dell’ago

3. Supporto della cartuccia

4. Pistone della cartuccia

5. Finestra di visualizzazione

6. Manopola di regolazione della dose

7. Ago per penna

8. Protezione interna dell’ago

9. Cappuccio esterno dell’ago

10. Sigillo staccabile

L’ago per la penna non è incluso nella confezione della penna. Deve essere inserito prima di utilizzare la penna (vedi passo 1c).

Prima di iniziare

Prima di iniziare ad utilizzare la tua nuova Terrosa pen, si prega di leggere queste istruzioni fino in fondo. Seguire attentamente le istruzioni quando si utilizza la penna. Legga anche il foglio illustrativo fornito.

Scrivere la data di prima iniezione su un calendario.

Non condivida la penna o gli aghi in quanto ciò potrebbe comportare il rischio di trasmissione di agenti infettivi.

Lavi le mani prima di ogni iniezione.

Non utilizzi Terrosa pen se è daneggiata o se ha dubbi sul corretto funzionamento.

Prepari tutto il necessario:

• tamponi di alcool

• la penna preriempita

• un ago per penna

1. Preparazione della penna

1/a Rimuovere il cappuccio della penna

  • Rimuova il cappuccio della penna (1) tirandolo

1/b Controllare il medicinale

  • Controlli l’etichetta di Terrosa pen per assicurarsi di avere il medicinale corretto e che questo non sia scaduto.
  • Non utilizzare Terrosa pen se:
    • La penna è danneggiata.
    • La soluzione è torbida, colorata o contiene particelle.

1/c Fissare l’ago

  • Prenda un nuovo ago per penna ad ogni iniezione e utilizzi solo aghi per penna raccomandati nella sezione “Aghi per penna compatibili” sulla pagina posteriore di queste istuzioni per l’uso.
  • Non usare l’ago della penna se il sigillo staccabile è danneggiato o allentato – lo getti e ne prenda un altro.
  • Rimuova il sigillo staccabile (10).
  • Prema l’ago sulla punta della penna e lo avviti finché non viene fissato saldamente.
  • Estragga il cappuccio esterno dell’ago (9) e lo conservi perché ne avrà bisogno per rimuovere l’ago più tardi. Mantenga la  protezione interna dell’ago (8) sull’ago per evitare ferite accidentali.

2. Iniezione

2/a Impostare la dose

La penna contiene 28 dosi fisse da 80 microlitri. Questa dose fissa deve essere impostata per ogni iniezione giornaliera.

  • Ruoti la manopola di impostazione della dose (6) fino a quando la finestra di visualizzazione (5) mostra il simbolo della freccia e la manopola è bloccata – dovrebbe sentire un clic quando la dose è impostata correttamente.
  • Il segno della freccia indica che la dose fissa giornaliera è impostata e la penna è pronta per l’iniezione.
  • Se non riesce ad impostare la dose, ciò significa che la penna è quasi vuota. Utilizzare un’altra penna.

2/b Scelga il sito di iniezione

  • Utilizzi l’addome o la parte superiore della coscia per l’iniezione. Prepari la pelle come raccomandato dal medico.
  • Pulisca l’area scelta con un battuffolo imbevuto di alcool.
  • Rimuova con cautela la protezione interna dell’ago (8) e la smaltisca immediatamente.

2/c Somministrare la dose

  • Tenere delicatamente una piega della pelle tra il pollice e l’indice. Inserisca l’ago dritto e delicatamente nella pelle.
  • Prema la manopola di impostazione della dose (6)  fino in fondo e la mantenga premuta per almeno 6 secondi per garantire che la dose completa venga somministrata. Si sentirà un clic quando si inizia a premere la manopola, che è normale.
  • Estragga lentamente la penna. Importante: controlli se il quadrante (display) mostra “0”.

3. Dopo l’iniezione

3/a Rimuovere l’ago

  • Ponga con cautela il cappuccio esterno dell’ago (9) sull’ago della penna (7).
  • Afferri il cappuccio esterno dell’ago (9) e sviti l’ago della penna (7).
  • Getti sempre gli aghi della penna in modo sicuro utilizzando un contenitore per oggetti taglienti o come consigliato dal medico.

3/b Conservazione  della penna

  • Rimetta il cappuccino della penna (1) sulla penna.
  • Riponga la penna in frigorifero tra 2 e 8 Â°C immediatamente dopo l’uso.

3/c Smaltimento della penna

Quando è necessario smaltire la penna dopo 28 giorni di utilizzo, farlo con attenzione, e come descritto nella sezione “Smaltimento di Terrosa pen e degli aghi usati”, sul retro di queste Istruzioni per l’uso.

Risoluzione dei problemi

Se ha qualsiasi domanda sull’uso del sistema Terrosa pen, segua le istruzioni fornite in tabella:

DomandaSoluzione
1. Nella cartuccia sono visibili bollicine d’aria.Un bollicina d’aria non modifica la dose e non causa alcun danno.
2. Non è possibile inserire l’ago.Usi un altro ago. Se neanche il secondo ago può essere inserito, contatti il servizio clienti.
3. L’ago è rotto/incurvato/piegato.Usi un altro ago.
4. Se ha accidentalmente cercato di iniettare senza ago inserito.Inserisca un ago. Si osserveranno alcune gocce che escono. La penna è di nuovo pronta per l’uso. Imposti la dose da iniettare.
5. Non è possibile ruotare la manopola di selezione del dosaggio fino al segno della freccia.La quantità del medicinale rimasta in Terrosa pen è inferiore a 80 microlitri, usi una nuova Terrosa pen.
6. Dopo l’iniezione, il quadrante (display) non torna nella posizione “0”.Non ripetere l’iniezione nello stesso giorno.
Utilizzi un nuovo ago ed effettui l’iniezione il giorno successivo.
Se il quadrante (display) non ritorna nella posizione “0”, contatti il servizio clienti.
7. Si osservano perdite dalla penna.Non usare la penna; contatti il servizio clienti.

Importanti informazioni aggiuntive

  • La penna preriempita Terrosa contiene 28 dosi giornaliere fisse di 80 microlitri. Terrosa soluzione iniettabile è per il trattamento dell’osteoporosi.
  • Non trasferisca il medicinale in una siringa.
  • Usi Terrosa pen solo come prescritto dal medico, in queste Istruzioni per l’uso e nel foglio illustrativo di Terrosa.
  • Usi un nuovo ago per ogni iniezione.
  • Terrosa pen può essere utilizzata dai pazienti di età superiore ai 18 anni per l’autoiniezione, da operatori sanitari o da terzi come, ad esempio, parenti adulti.
  • Terrosa pen non deve essere usata da pazienti non vedenti o da coloro che hanno difficoltà visive senza l’assistenza di qualcuno addestrato ad un uso appropriato della penna. Consultare il medico in caso di problemi di udito o nella manipolazione.

Se ha qualsiasi domanda sull’uso di Terrosa pen, contatti il nostro servizio clienti.

Numero di telefono: XXXXXXXXXX

E-mail: XXXXXXXX

Aghi compatibili con la penna

  • Aghi per penna Clickfine da 29 a 31 gauge (diametro 0,25 â€“ 0,33 mm) e 12, 10, 8 o 6 mm di lunghezza.
  • Aghi per penna BD Micro-Fine da 29 a 31 gauge (diametro 0,25 â€“ 0,33 mm) e da 12,7, 8 o 5 mm di lunghezza.

Conservazione e cura del sistema di Terrosa pen

  • Non conservi Terrosa pen con l’ago inserito poiché questo può causare la formazione di bolle d’aria nella cartuccia.
  • Trasporti e conservi Terrosa pen a temperature comprese tra 2 â€“ 8 °C.
  • Non conservi Terrosa pen nel congelatore. Se il farmaco è stato congelato, getti via il dispositivo e utilizzi una nuova Terrosa pen.
    • Conservi Terrosa pen e gli aghi fuori dalla portata dei bambini.
    • Maneggi la penna con cura. Non faccia cadere la penna ed eviti di urtarla contro le superfici dure. La protegga da acqua, polvere ed umidità.
    • Per pulire il sistema Terrosa pen è sufficiente un panno umido. Non usare alcool, altri solventi o agenti pulenti. Non immergere mai Terrosa pen in acqua, poiché ciò potrebbe danneggiare la penna.
    • Non usi Terrosa pen se è danneggiata o se dubita del suo corretto funzionamento.

Smaltimento di Terrosa pen e aghi usati

  • Getti via Terrosa pen 28 giorni dopo ilprimo utilizzo.
  • Prima di smaltire Terrosa pen rimuova sempre l’ago dalla penna.
  • Metta gli aghi usati in un contenitore per rifiuti taglienti o in un contenitore di plastica dura con un coperchio sicuro. Non getti gli aghi direttamente nei rifiuti domestici.
  • Non ricicli il contenitore pieno dei rifiuti taglienti.
  • Chieda al medico o al farmacista come smaltire correttamente la penna e il contenitore dei rifiuti taglienti.
  • Le indicazioni relative alla manipolazione dell’ago non intendono sostituire le normative locali, sanitarie o istituzionali.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio: Gedeon Richter Plc., Ungheria

Prodotto da Gedeon Richter Plc., Ungheria Questo manuale per l’utilizzatore è stato revisionato per l’ultima volta il